Prima Squadra - Ultime Notizie


Torna all´elenco delle notizie

30 mag 2021
Il capitano ci regala i tre punti! E continuiamo a sognare!

 

Portogruaro.

Il capitano Alberto Dell’Andrea ci tiene in vita. È suo il gol con cui al 32’s.t. la Calvi riesce a espugnare il Mecchia, e continuare a rimanere in scia della capolista Giorgione.

E adesso speriamo non pesino ancora di più le tante occasioni sprecate a Motta. Speravamo che i nostri ragazzi tenessero accesa la fiammella della speranza sino all’ultimo minuto di questa appassionante corsa alla promozione, e sembra proprio che saranno gli ultimi 90’ a decidere tutto.

Intanto tra poco meno di tre giorni ci sarà il derby del 2 giugno con il Real Martellago e sarà un’altra battaglia sportiva alla conquista dei tre punti, fondamentali per arrivare alla sfida con il Sandonà dove poter giocarci tutte le nostre chances.

Per ora leggiamoci la cronaca che è stata pubblicata sul sito tuttocampo.it

E sempre #forzacalvieccellenza2021

PORTOGRUARO – CALVI NOALE 0-1

Portogruaro (4-3-3): Bavena, Zanin, D’Odorico (22’ st Facchinutti), Pisani, Bertoia, Zamuner, Costa (12’ st Sandoletti), Codromaz (12’ st Ferrarese), Burigotto (22’ st Acampora), Sestu, Dassiè (32’ st Favret). A disp. Mason, Bronzin, Omohonria. All. Renzo Miolli.

Calvi Noale (4-3-3): Noè, M. Dell’Andrea, Lunardon, Cammozzo (32’ st Chia), Abcha (20’ pt Ginocchi), Cassandro, Berto (10’ st Bagarotto), De Poli, Garbujo (26’ st Scevola), A. Dell’Andrea, Zuin (41’ st Matta). A disp. Keber, Ginocchi, Vianello, Miolo, Tagliapietra, Matta. All. Matteo Vianello.  

Reti: st 35’ A. Dell’Andrea.

Arbitro: Carrisi di Padova (assistenti Sadikaj di Mestre e Betello di San Donà di Piave).

Note: espulso Bertoia per proteste al 48’ del st. Ammoniti Zamuner, De Poli, Ginocchi, Pisani, Bagarotto. Angoli 3-0. Recuperi pt 1’, st 4’. Partita a porte chiuse.

Portogruaro. Vittoria sofferta e pesante per la Calvi Noale che grazie alla rete di Alberto Dell'Andrea espugna 1 a 0 il "Mecchia" e resta in scia alla capolista Giorgione. Sconfitto il Portogruaro che esce così di scena dai giochi per la promozione. La squadra ospite nei 90 di gioco non ha creato molto, anzi più volte è stata salvata da un super Noè, ma ha saputo concretizzare una delle poche occasioni avute. Portogruaro sfortunato ma al quale è mancata la necessaria lucidità sotto porta. 

Maglia bianca per il Portogruaro, in campo col solito 4-3-3: Bertoia fa diga davanti alla difesa, in attacco confermto al centro il giovane Burigotto con Sestu e Costa larghi. Completo nero per la Calvi Noale, schierato da mister Vianello con un modulo uguale a quello dei padroni di casa. A centrocampo c’è il fresco ex Cammozzo, attacco pesante con Garbujo centrale supportato da Zuin e Alberto Dell’Andrea. Al 2’ prima occasione per il Portogruaro: Sestu mette in mezzo una palla invitante per Costa che di testa manda alto da distanza favorevole. La Calvi si vede dalle parti di Bavena al 15’ quando un potente tiro di Alberto Dell’Andrea esce di un metro sopra la traversa. Al 16’ cross di Sestu, Noè non trattiene, Burigotto va in ribattuta, Cassandro respinge con il piede, Costa va in tap-in ma trova l’incredibile parata del portiere avversario. Poco dopo la Calvi perde il difensore centrale Abcha per infortunio, al suo posto entra Ginocchi. Al 25’ un traversone di Dassiè viene deviato da Marco Dell’Andrea, l’arbitro è lì a un metro e fa cenno di proseguire. Due minuti dopo dalla parte opposta Alberto Dell’Andrea va via a Codromaz, va a contatto con Pisani e cade in maniera plateale, anche qui non è rigore per Carrisi. Al 33’ terza palla gol per il Portugruaro e capita ancora a Costa: lanciato sul filo del fuorigioco, probabilmente anche oltre Lunardon, calcia con il destro incrociando la conclusione, Noè si allunga e respinge un tuffo. Un minuto dopo la sfida si ripete perché Sestu mette in mezzo un pallone d’oro per Costa che devia di testa, Noè para con il corpo. Al 44’ punizione dalla trequarti battuta da Sestu, la palla finisce nel mucchio, deviata arriva a Codromaz che svirgola malamente il tiro. Si chiude così il primo tempo a reti bianche: la Calvi prova a manovrare ma crea pochissimo, il Portogruaro è molto più concreto ma nonostante tre nitide palle gol non segna.

Dopo l’intervallo le due squadre ritornano in campo con gli stessi effettivi. Al 7’ palla in area della Calvi, serie di batti e ribatti che Zanin prova a risolvere ma il suo tiro viene murato da Cassandro. Un minuto Marco Dell’Andrea crossa per Garbujo che in spacca per poco non ci arriva. Al 12’ doppio cambio per il Portogruaro che fa entrare Ferrarese e Scroccaro, per la Calvi fa il suo ingresso Bagarotto. Al 17’ ennesima gran palla messa in mezzo da Sestu, Burigotto va in tuffo ma non inquadra lo specchio. Due minuti dopo De Poli serve in area Alberto Dell’Andrea, il cui tiro cross viene deviato da Bavena anticipando possibili ribattute. Al 34’ la Calvi può ripartire in contropiede, l’azione si arena al limite quando il tiro debole di Dell’Andrea viene parato da Bavena. Un minuto dopo gli ospiti si portano in vantaggio: Alberto Dell’Andrea prende palla, avanza fino al limite ed esplode un sinistro che deviato in maniera decisiva da Pisani si insacca alle spalle del portiere. Al 39’ punizione per il Portogruaro battuta da Sestu, in mezzo all’area Pisani stacca indisturbato ma indirizza la palla centralmente e Noè la fa sua. Al 46’ nervosismo in campo quando Pisani tira su per la maglia Bagarotto, l’arbitro ammonisce entrambi. Due minuti arriva anche il rosso diretto per proteste a Bertoia. La partita si chiude qui.