La Calvi in rimonta si prende i primi tre punti della sua stagione!

CALVI NOALE                                             2

ACADEMY PLATEOLA                                    1

CALVI NOALE: Fornea, Pizzinato, Gasparini, Zane, Bortoluzzi, Vianello P., Coppola (18’s.t. Coin), Paganin (30’s.t. Bagarotto), Dell’Andreda, Chia (1’s.t. Peron), De Vido. A disposizione: Fabbian, Losso, Scanferlato, Bellia, Berardi, Franciosi. Allenatore: Vianello M.

ACADEMY PLATEOLA: Zilio, Bazzani, Ostojic (1’s.t. Sciortino), Arthur (21’s.t. Sambugaro), Lelj, Canacci, Boreggio (1’s.t. Bacchin), Timpanaro, Spessato, Gusella (17’s.t. Santinon), Guglielmetti (33’s.t. Scalco). A disposizione: Scaranto, Zoppelletto, Bonin, Gasparin. Allenatore: Antonioli

Arbitro: Scuderi di Verona, assistenti Cappellaro di Verona e Antonini di Bassano del Grappa.

Reti: P.t.: 20’ Spessato (rig.). S.t.: 5’ Paganin, 27’ De Vido

NOTE: Angoli: 4-1. Ammoniti: 37’p.t. Spessato, 16’s.t. Zane, 35’s.t. Bagarotto. Espulso al 45’s.t. Dell’Andrea per fallo da dietro. Recupero: /- 4’. Giornata di sole con temperature miti. Campo in perfette condizioni. Spettatori 300 circa.

Noale.

Che sofferenza!

Vittoria ci voleva e questa volta vittoria è stata!

Ma c’è voluta tutta la determinazione, la forza di volontà e quella sana cattiveria per poter portare a casa i primi tre punti stagionali.

E 90′ di sofferenza.

Perché in un primo tempo povero di emozioni, c’è solo quel fallo di Chia al 20′ su Boreggio che procura il rigore a scaldare gli animi. Dal dischetto Spessato non fallisce anche se Fornea intuisce la traiettoria.

Perché dopo c’è poco, si senta la paura che assale i ragazzi di Vianello, le insicurezze che tornano a farsi vive dopo quella domenica pazzesca contro il Bassano.

Invece questa volta mister Vianello e la sua truppo trovano la forza, quella mentale soprattutto, per reagire. E nel secondo tempo è tutta un’altra Calvi.

Possesso palla e veloci ripartenze. Qualcosa si vede ed è quanto basta per arrivare al pareggio. Al 5′ dalla sinistra Paganin prova il diagonale, c’è la deviazione, quella giusta per scavalcare Zilio, 1-1. E la fortuna questa volta ci arride.

2′ dopo è Peron, entrato a inizio ripresa per Chia, che si fa trovare pronto a un passo dalla porta. Conclusione deviata all’ultimo che lambisce il palo.

L’Academy, già ripartita con l’intenzione di difendere a spada tratta il vantaggio, adesso fatica a uscire dalla sua metà campo. Così la pressione noalese, pur non arrivando mai pericolosamente dalla parti della porta padovana, sembra sempre sul punto di ribaltare il risultato.

E quando succede, accade nel migliore dei modi. Con De Vido, ancora una volta uno dei migliori, che decide di rompere l’equilibrio. Ruba palla sulla tre quarti avversaria, s’invola verso la porta ospite, entra in area, difesa del pallone, trova lo spazio per il tiro e sfera che finisce a fil di palo alla destra di Zilio, 2-1!

Gli avversari non hanno la forza di replicare, e l’unica nota da segnalare purtroppo è il rosso diretto di Dell’Andrea al 45′. Una brutta tegola per domenica prossima quando in via dei Tigli verrà a farci visita il Camisano!

#forzacalvieccellenza2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *