La Calvi torna in campo a San Giorgio in Bosco dopo la sosta

Noale. Tornare da San Giorgio in Bosco con dei punti importanti per la classifica.

Domenica si torna in campo dopo la sosta della Coppa Italia e la Calvi è chiamata a una prima prova di maturità.

Solo rimandata alla prima uscita con Nico Pulzetti nuovo allenatore, perché la sconfitta casalinga contro Camisano non ha permesso di scalare la graduatoria ma ha dato segnali confortanti dal punto di vista della costruzione della manovra, adesso serve un ulteriore step per salire di livello. Quel qualcosa in più visto nell’amichevole di sabato scorso contro il Favaro, vinta 7-0 (reti di Coin, Stalla, Alberto Dell’Andrea, Bagarotto, Peron, Franciosi e Chia).

E domenica contro una formazione che condivide con noi il penultimo posto in classifica bisogna dare un forte segnale, rimediare al cocente ko casalingo pre sosta.

Sono molto contento del lavoro fatto sino a oggi.” Commenta Pulzetti a margine dell’allenamento giornaliero. “Dopo il mio arrivo avevo cisto i ragazzi solo in quattro allenamenti, adesso li ho potuti seguire in partita e sono due settimane che lavoriamo insieme. Ho avuto conferme, risposte e piacevoli sorprese. Anche da quelli che sino a oggi avevano giocato meno. Mancano ancora tante partite e può succedere veramente di tutto. Non posso che dirmi soddisfatto per ora.

La partita di domenica è fondamentale perché dobbiamo assolutamente fare risultato. Occorre avere voglia di rivalsa, e anche un po’ di amor proprio. Bisogna dimostrare di avere un po’ più di personalità per uscire da questa situazione.”

La sosta è servita per recuperare qualche infortunato.

Leonarduzzi ha giocato in amichevole, e si è allenato con continuità. È pienamente recuperato e sarà disponibile per la prossima giornata di campionato. In questo momento la sua esperienza di partite e di età ci può dare una grossa mano. Ma ho avuto, come dicevo prima, risposte importanti anche da altri elementi della rosa.”

Per Marco Dell’Andrea invece c’è ancora da aspettare?

Marco è una pedina importante per noi. Ha avuto questi problemi fisici da cui sta uscendo. In settimana ha cominciato un lavoro a parte. Ma quello che gli chiedo, e che ho condiviso con lo staff medico, è di prendersi tutto il tempo per la sua perfetta guarigione. Possiamo aspettarlo ancora, l’importante è che quando rientrerà sia disponibile al 100%.”

Nel frattempo novità in uscita per la Calvi Noale. Reparto offensivo rivoluzionato con le partenze di Andrea Berardi che passa alla Liventina e Gianluca Franciosi al Calcio Istrana 1964.

SETTIMA DI ANDATA

SAN GIORGIO IN BOSCO – CALVI NOALE

SAN GIORGIO IN BOSCO STADIO “D. TRENTO” ORE 14.30

#forzacalvieccellenza2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *