La Calvi Noale cade in casa con il Giorgione che conquista la vittoria del girone!

Noale. Non finisce nel migliore dei modi l’ultimo appuntamento casalingo della Calvi Noale che opposta alla capolista Giorgione cade con tre reti di scarto.

Dopo un primo tempo condotto con autorità, nel secondo un Giorgione cinico e spietato ha prodotto tre azioni importanti mettendo nel sacco i tre gol che hanno concluso la sfida.

Un contropiede di Antenucci, e due reti fotocopia con il corner di Della Santa Casa e la testa di Antonello che la mette dentro, sono il prodotto dello sforzo offensivo dei rosso stellati i quali si conquistano i punti necessari per vincere il nostro girone.

Complimenti a mister Esposito e ai suoi ragazzi, ma per larghi tratti della partita la Calvi di Pulzetti ha mostrato qualità e organizzazione, mettendo in difficoltà i futuri campioni, a cui auguriamo di ottenere il massimo dai futuri play off.

Intanto la società Calvi Noale augura una serena Pasqua a tutti i suoi tifosi e simpatizzanti!

#forzacalvieccellenza2022

 

CALVI NOALE                         0

GIORGIONE CALCIO  2000    3

CALVI NOALE: Carraro, Vianello P., Gasparini (19’s.t. Dell’Andrea), Zane, Bellia (34’s.t. Morello), Leonarduzzi, Bagarotto (34’s.t. Mogno), Stalla, Peron, Coin, De Vido (25’s.t. Chia). A disposizione: Fornea, Losso, Bortoluzzi, Pizzinato, Scanferlato. Allenatore: Pulzetti

GIORGIONE CALCIO  2000: Antonello M., Salomone, Mioni, Della Santa Casa, Antonello G., Bevilacqua, Griggio (36’s.t. Curumi), Nicoletti (25’s.t. Minato), Pace (1’s.t. Bonaldi), Antenucci (31’s.t. Piazza), Vranovci (17’s.t. Vuanello). A disposizione: Costa, Dall’Agnol, Basso, Bruno. Allenatore: Esposito

ARBITRO: Carrisi di Padova. Assistenti Antonini di Bassano e Scaldaferro di Vicenza.

Rete: S.t.: 18’s.t. Antenucci, 24’- 39’ Antonello G.

NOTE: Angoli: 2-4. Ammoniti: 12’s.t. Vranovci, 37’s.t. Vuanello, 44’s.t. Della Santa Casa. Recupero: 2’-4’

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *