Open Day 2022 – Settore Giovanile

Ecco le date per gli Open Day del Settore Giovanile della Calvi Noale:

📅 Dal 7 al 13 Luglio
📍 Noale, Via dei Tigli 12
🏟 Campo Sportivo “Azzurri d’Italia 2006”
🕙 Inizio ore 18.00

LE DATE 

♦️ Giovedì 7 Luglio
Ore 18.00 – 2006 e 2007

♦️ Venerdì 8 Luglio
Ore 18.00 – 2008 e 2009

♦️ Sabato 9 Luglio
Ore 10.00 – 2010/11/12/13/14

♦️ Lunedì 11 Luglio
Ore 18.00 – 2006 e 2007

♦️ Martedì 12 Luglio
Ore 18.00 – 2008 e 2009

♦️ Mercoledì 13 Luglio
Ore 18.00 – 2010/11/12/13/14

ISCRIZIONI

Per partecipare sarà sufficiente:

  • inviare un messaggio al 345 5549064 o una mail all’indirizzo giovanile@calvinoale.it indicando

Nome

Cognome

Anno di nascita del ragazzo

Nominativo e numero di telefono di un genitore

  • Avere una copia dell’idoneità medica in corso di validità da consegnare il giorno dell’Open Day;
  • Avere con se un kit per l’allenamento.

INFO

📲 345 5549064

📨 giovanile@calvinoale.it

Con la netta vittoria sulla Robeganese si chiude la stagione 2021_2022

Salzano.

La stagione si è chiusa con un sonante successo nel derby con la Robeganese, che ha condannato ai play out la formazione di mister Soncin.

Vantaggio esterno al 10′ con De Vido, con il raddoppio al 20′ per un’autorete Fulgor.

Al 35′ lo 0-3 di Zane prima che la Robeganese accorci dagli undici metri con Ferrarese al 40′ per l’1-3 con cui si chiude il primo tempo

Nei secondi 45′ allungano i ragazzi di Pulzetti con le reti di Peron al 15′ e Bagarotto al 49′. Risultato che sarebbe potuto essere anche più rotondo se al 35′ s.t. Pizzinato non avesse fallito un calcio di rigore.

Ma va anche sin troppo bene così.

Adesso il riposo e poi al lavoro per la prossima stagione,

#forzacalvieccellenza2023

Il derby con la Robeganese chiude la stagione 2021/2022

Noale.

Ultimo atto del campionato e la Calvi Noale che ormai da tempo non ha più nulla da chiedere alla sua stagione, potrebbe invece essere arbitro di una lotta appassionante per le ultime posizioni di classifica.

Sono cinque le squadre impegnate nella lotta alla salvezza, con ancora tutto da decidere.

Il solo Scardovari, a quota 18 per il punto di penalizzazione, ha una sola chance per provare a non subire la retrocessione diretta, cioè vincere a Castelfranco Veneto con un Giorgione ormai proiettato alla seconda parte della stagione, e sperare che il San Giorgio in Bosco (19) non vinca in casa con il Bassano.

In questo secondo caso i rodigini sarebbero condannati a disputare il campionato di Promozione il prossimo anno.

Dopo le ultime due arrivano tutte le combinazioni possibili con Abano a quota 22, Robeganese a 23 e Albignasego 24.

Una situazione estremamente complessa con l’Albignasego che con il due fisso si salva direttamente, salvo che il San Giorgio non vinca con il Bassano.

La Robeganese vincendo il derby con Noale potrebbe salvarsi direttamente a patto che Albignasego e San Giorgio non vincano.

Lo stesso Abano si può salvare direttamente se batte l’Albignasego, ma deve sperare che né Robeganese, né San Giorgio e nemmeno Scardovari facciano punteggio pieno.

Insomma ultimi 90’ da vivere tutto d’un fiato per i tifosi che hanno le loro squadre ancora in lotta per un obiettivo stagionale.

Vedremo come andrà a finire al termine dell’ultima di campionato e poi potremo passare al prossimo anno, al prossimo torneo di Eccellenza per continuare a incitare #forzacalvieccelleza2023!

La Calvi Noale cade in casa con il Giorgione che conquista la vittoria del girone!

Noale. Non finisce nel migliore dei modi l’ultimo appuntamento casalingo della Calvi Noale che opposta alla capolista Giorgione cade con tre reti di scarto.

Dopo un primo tempo condotto con autorità, nel secondo un Giorgione cinico e spietato ha prodotto tre azioni importanti mettendo nel sacco i tre gol che hanno concluso la sfida.

Un contropiede di Antenucci, e due reti fotocopia con il corner di Della Santa Casa e la testa di Antonello che la mette dentro, sono il prodotto dello sforzo offensivo dei rosso stellati i quali si conquistano i punti necessari per vincere il nostro girone.

Complimenti a mister Esposito e ai suoi ragazzi, ma per larghi tratti della partita la Calvi di Pulzetti ha mostrato qualità e organizzazione, mettendo in difficoltà i futuri campioni, a cui auguriamo di ottenere il massimo dai futuri play off.

Intanto la società Calvi Noale augura una serena Pasqua a tutti i suoi tifosi e simpatizzanti!

#forzacalvieccellenza2022

 

CALVI NOALE                         0

GIORGIONE CALCIO  2000    3

CALVI NOALE: Carraro, Vianello P., Gasparini (19’s.t. Dell’Andrea), Zane, Bellia (34’s.t. Morello), Leonarduzzi, Bagarotto (34’s.t. Mogno), Stalla, Peron, Coin, De Vido (25’s.t. Chia). A disposizione: Fornea, Losso, Bortoluzzi, Pizzinato, Scanferlato. Allenatore: Pulzetti

GIORGIONE CALCIO  2000: Antonello M., Salomone, Mioni, Della Santa Casa, Antonello G., Bevilacqua, Griggio (36’s.t. Curumi), Nicoletti (25’s.t. Minato), Pace (1’s.t. Bonaldi), Antenucci (31’s.t. Piazza), Vranovci (17’s.t. Vuanello). A disposizione: Costa, Dall’Agnol, Basso, Bruno. Allenatore: Esposito

ARBITRO: Carrisi di Padova. Assistenti Antonini di Bassano e Scaldaferro di Vicenza.

Rete: S.t.: 18’s.t. Antenucci, 24’- 39’ Antonello G.

NOTE: Angoli: 2-4. Ammoniti: 12’s.t. Vranovci, 37’s.t. Vuanello, 44’s.t. Della Santa Casa. Recupero: 2’-4’

A Scardovari pareggio di rigore!

Scardovari. Sfugge per un nulla la vittoria a Scardovari.

Non basta alla Calvi aver ribaltato l’1-0 iniziale dopo il penalty dell’ex Caraceni con le reti di Stalla e Coin su rigore.

Nel secondo tempo l’undici di Pulzetti soffre più del previsto il terreno di gioco non in perfette condizioni che non favorisce il gioco palla a terra congeniale ai nostri ragazzi, e la prima vera giornata di caldo.

Così al 28’ arriva improvviso il 2-2 e non basta il forcing finale di Leonarduzzi e compagni con De Vido che ha sui piedi il match point e Pizzinato che coglie un clamoroso palo.

Ancora una volta la fortuna non assiste i biancoazzurri che adesso avranno ancora quattro partite per provare a togliersi ancora qualche soddisfazione.

#forzacalvieccellenza2022

SCARDOVARI – CALVI NOALE: 2-2

SCARDOVARI: Zennaro, Vidali, Crepaldi, Caraceni, Maistrello J., Arias Arana, Marino (26’s.t. Maistrello S.), Ferro E. (12’s.t. Bullo), Nordio, Bernardes, Lucci (32’s.t. Ferro M.). A disposizione: Marandella, Marangon, De Bei, Greguoldo, Boscolo. Allenatore: Zuccarin

CALVI NOALE: Fornea, Dell’Andrea, Gasparini, Zane, Vianello, Leonarduzzi, Bagarotto (32’s.t. Coppola), Stalla (41’s.t. Mogno), Peron, Coin (44’s.t. Pizzinato), Chia (10’s.t. De Vido). A disposizione: Carraro, Losso, Bellia, Bortoluzzi, Scanferlato. Allenatore: Pulzetti

Arbitro: Malgnanino di Castelfranco V.to, assistenti Sava e Zausa di Padova

Reti: P.t.: 14’ Caraceni (rig.), 28’ Stalla, 46’ Coin (rig.). S.t.: 30’ Bernardes

NOTE: Angoli: 3-2. Ammoniti: Marino, Bernardes, Arias Arana, Zane, Gasparini. Recupero 1’-5’

La Calvi ritrova il successo con il San Giorgio in Bosco

Noale. L’undici di Pulzetti ritrova i tre punti e il sorriso.

Non è stato facile, perché c’è voluta un’ora di gioco per superare la difesa della formazione penultima in classifica, il San Giorgio in Bosco. Ma senza Bagarotto, Dell’Andrea, Fantinato e all’ultimo De Vido, regalare quattro possibili titolari a chiunque non è mai cosa facile.

Ma alla fine l’uomo più pericoloso di giornata, Peron, è riuscito a sbloccarla con un colpo di testa che ha permesso alla Calvi di mettere la freccia e non essere più ripresa.

Ancora una volta tante le occasioni create e la percentuale realizzativa che rimane molto bassa.

Ma almeno questa volta non siamo stati puniti per qualche indecisione o imprecisione difensiva.

Ci voleva il successo, ci voleva per il morale quanto meno, perché ormai alla classifica si guarda solo a livello statistico. Mancano cinque turni ed è tanto il rammarico per quello che avrebbe potuto essere e non è stato. Cinque giornate in cui i ragazzi proveranno a ottenere il massimo, per chiudere almeno senza più rimpianti! Scardovari, Albignasego, Abano, Giorgione e Robeganese…

#forzacalvieccellenza2022

 

CALVI NOALE – SAN GIORGIO IN BOSCO: 1-0

CALVI NOALE: Fornea, Vianello, Gasparini, Zane, Bortoluzzi, Leonarduzzi, Stalla, Scanferlato (10’ s.t. Coppola), Peron (47’ s.t. Bellia), Coin, Chia (38’ s.t. Mogno). A disposizione: Milan, Losso, Pizzinato, De Vido, Pettenà. Allenatore: Pulzetti

SAN GIORGIO IN BOSCO: Gallo, Pasinato, Fior, Antonello, Segato (28’ s.t. Burbello), Vigo, Tonin (40’ s.t. Dal Molin), Stocco, Simoni (23’ s.t. Yara), Carollo (6’ p.t. Rode), Xausa. A disposizione: Causin, Mason, Callegaro, Gerotto. Allenatore: Sandri

Arbitro: Manzini di Verona, assistenti Kouassi di Treviso e Fietta di Bassano del Grappa

Rete: 16’ s.t. Peron

NOTE: Angoli 5-1. Ammoniti: Vigo, Gasparini, Antonello, Peron. Recupero 2’-4’

Per la Calvi Noale è arrivato il momento di ritrovare i tre punti?

Noale. Settima di ritorno, ma non torniamo a fare pronostici anche se l’ultima volta ci siamo quasi avvicinati ai risultati che sono maturati nel turno di campionato.
Il Giorgione che cade in casa con Bassano, Arcella che non va oltre il pareggio con l’Albignasego.

Ma abbiamo clamorosamente fallito proprio la nostra Calvi… che cade a Camisano.

Questa volta l’undici di Pulzetti torna in via dei Tigli e contro il San Giorgio in Bosco prova a ritrovare i tre punti smarriti. Per la classifica?
Ormai le giornate sono poche e i punti di distacco dalla vetta tanti. Quindi, soprattutto per il morale… per ritrovare quella determinazione che a un certo punto della stagione sembrava favorire la formazione noalese.

E che poi si è andata via via perdendo…

L’occasione è propizia contro un avversario che è penultimo in classifica, con due soli punti sull’ultima piazza. Così per ritrovare il successo che manca dal turno infrasettimanale con la Godigese.

Ultima vittoria proprio davanti al nostro pubblico, come domenica quando i nostri ragazzi torneranno ad esibirsi davanti ai loro tifosi.

Ma diffidare dalle sfide facili, si rischia di scivolare… allora grinta ragazzi e sempre

#forzacalvieccellenza2022

A Curtarolo arriva la terza sconfitta in quattro gare!

Curtarolo. Niente da fare. La Calvi si apprezza per il bel gioco, ma ancora una volta non raccoglie quanto semina.

Come era successo con Bassano e Arcella non basta essere belli, occorre anche finalizzare le tante occasioni che si hanno, come è stato fatto in via dei Tigli e ultimamente sembra difficile fare in trasferta.

Non sono sufficienti le occasioni di Coin e Bagarotto nel primo tempo e De Vido nel secondo.

Perché sono più cinici i padroni di casa che non sbagliano con Spessato e Sottovia i quali sfruttano delle indecisioni difensive.

Arriva la rete della bandiera, ancora una volta dopo essere andati sotto di due reti… ma non basta per risalire la china e arriva la terza sconfitta nelle ultime quattro gare.

ACADEMY PLATEOLA                              2

CALVI NOALE                                             1

ACADEMY PLATEOLA: Costa, Scremin (16’s.t. Bonin), Scremin, Lelj, Bazzani, Canacci, Ostojic, Santinon (1’s.t. Gasparini – 30’s.t. Zini), Sottovia, Petrilli (1’s.t. Spessato), Roveretto. A disposizione: Miranda, Pavarini, Timpanaro, Diallo, Scalco.

CALVI NOALE: Fornea, Dell’Andrea, Gasparini, Zane, Vianello, Leonarduzzi, Bagarotto (16’s.t. Chia), Coppola (27’s.t. Scanferlato), Peron, Coin, De Vido. A disposizione: Milan, Losso, Bellia, Pizzinato, Bortoluzzi, Fantinato. Allenatore: Pulzetti

Arbitro: Lena di Treviso, assistenti Coluzzi di Padova e Ndoja di Bassano del Grappa

Reti: S.t.: 10’ Spessato, 15’ Sottovia, 17’ Coin (rig.)

NOTE: Angoli: 3-6. Ammoniti: Bazzani, Vianello, Dell’Andrea, De Vido.

Mister Pulzetti. Nulla è perduto e dobbiamo rimetterci in marcia!

Noale.

Cercasi risposta subito. Bruciano ancora le due sconfitte consecutive incassate negli ultimi turni, e domani contro la Godigese, mister Pulzetti si aspetta di trovare finalmente la via del gol per sbloccare i suoi ragazzi.

È un momento difficile perché non segniamo su azione e non appena sbagliamo qualcosa prendiamo anche gol,” commenta l’allenatore noalese.

Anche sabato su due situazioni provate in allenamento, sbagliate, abbiamo preso gol, mentre noi abbiamo creato tantissimo e non siamo riusciti a concretizzare, tant’è la che rete è arrivata su rigore. Belli da vedere, questo è il mio credo, giocare sempre e comunque, e continuo per la mia strada, ma se nei primi 20’ avessimo messo a segno una rete le cose sarebbero cambiate. Adesso dobbiamo fare quadrato, capire il momento, essere più concreti. Facciamo un bellissimo gioco, perché i ragazzi stanno eseguendo alla lettera quello che ho in testa e si vede, però non basta. Bisogna essere più “cattivi” e metterla dentro. Per le occasioni che abbiamo facciamo troppi pochi gol

Due sconfitte che sono arrivate con due dirette concorrenti per le prime posizioni.

Sabato se avessimo vinto saremmo andati a -4 e avremmo anche potuto provarci. Adesso invece siamo lontani. Ma nulla è perduto, e come ho detto ai ragazzi, dobbiamo rimetterci in marcia per fare punti prima possibile e poi vedere cosa succede. Le somme si tireranno alla fine. Domani abbiamo la seconda delle tre in otto giorni, e affrontiamo in casa nostra una squadra che all’andata ci ha battuto. Ma giochiamo tra le mura amiche e dobbiamo far valere il fattore campo contro una squadra fisica, solida di squadra e quindi, dobbiamo fare la partita perfetta per portare a casa i tre punti, che sono quelli a cui noi aspiriamo.”

Quindi, domani cerchiamo di non far mancare il sostegno ai nostri ragazzi!

Hanno bisogno di noi!

#forzacalvieccellenza2022

La Calvi cade in casa con l’Arcella. La vetta si allontana!

Niente da fare per i ragazzi di Pulzetti che pagano molto caro due disattenzioni e nel paio di opportunità concesse agli ospiti incassano lo 0-2.
Nel finale Chia si procura il rigore e Coin insacca al 42′ ma non basta e arriva la seconda sconfitta consecutiva.
Calvi Noale – Arcella: 1-2
Si torna in campo mercoledì contro la Godigese.
In via dei Tigli alle ore 14.30
CALVI NOALE – ARCELLA: 1-2
CALVI NOALE: Milan, Vianello, Gasparini, Zane, Bortoluzzi (5’s.t. Dell’Andrea), Leonarduzzi, Bagarotto (16’s.t. Chia), Stalla, Fantinato, Coin, Peron (29’s.t. Scanferlato). A disposizione: Fornea, Losso, Bellia, Pizzinato, Coppola, De Vido. Allenatore: Pulzetti.
Reti: P.t. 28′ – 42′ Cherif. S.t. 42′ Coin (rig.)