Articoli

Con la netta vittoria sulla Robeganese si chiude la stagione 2021_2022

Salzano.

La stagione si è chiusa con un sonante successo nel derby con la Robeganese, che ha condannato ai play out la formazione di mister Soncin.

Vantaggio esterno al 10′ con De Vido, con il raddoppio al 20′ per un’autorete Fulgor.

Al 35′ lo 0-3 di Zane prima che la Robeganese accorci dagli undici metri con Ferrarese al 40′ per l’1-3 con cui si chiude il primo tempo

Nei secondi 45′ allungano i ragazzi di Pulzetti con le reti di Peron al 15′ e Bagarotto al 49′. Risultato che sarebbe potuto essere anche più rotondo se al 35′ s.t. Pizzinato non avesse fallito un calcio di rigore.

Ma va anche sin troppo bene così.

Adesso il riposo e poi al lavoro per la prossima stagione,

#forzacalvieccellenza2023

Il derby con la Robeganese chiude la stagione 2021/2022

Noale.

Ultimo atto del campionato e la Calvi Noale che ormai da tempo non ha più nulla da chiedere alla sua stagione, potrebbe invece essere arbitro di una lotta appassionante per le ultime posizioni di classifica.

Sono cinque le squadre impegnate nella lotta alla salvezza, con ancora tutto da decidere.

Il solo Scardovari, a quota 18 per il punto di penalizzazione, ha una sola chance per provare a non subire la retrocessione diretta, cioè vincere a Castelfranco Veneto con un Giorgione ormai proiettato alla seconda parte della stagione, e sperare che il San Giorgio in Bosco (19) non vinca in casa con il Bassano.

In questo secondo caso i rodigini sarebbero condannati a disputare il campionato di Promozione il prossimo anno.

Dopo le ultime due arrivano tutte le combinazioni possibili con Abano a quota 22, Robeganese a 23 e Albignasego 24.

Una situazione estremamente complessa con l’Albignasego che con il due fisso si salva direttamente, salvo che il San Giorgio non vinca con il Bassano.

La Robeganese vincendo il derby con Noale potrebbe salvarsi direttamente a patto che Albignasego e San Giorgio non vincano.

Lo stesso Abano si può salvare direttamente se batte l’Albignasego, ma deve sperare che né Robeganese, né San Giorgio e nemmeno Scardovari facciano punteggio pieno.

Insomma ultimi 90’ da vivere tutto d’un fiato per i tifosi che hanno le loro squadre ancora in lotta per un obiettivo stagionale.

Vedremo come andrà a finire al termine dell’ultima di campionato e poi potremo passare al prossimo anno, al prossimo torneo di Eccellenza per continuare a incitare #forzacalvieccelleza2023!

La Calvi Noale cade in casa con il Giorgione che conquista la vittoria del girone!

Noale. Non finisce nel migliore dei modi l’ultimo appuntamento casalingo della Calvi Noale che opposta alla capolista Giorgione cade con tre reti di scarto.

Dopo un primo tempo condotto con autorità, nel secondo un Giorgione cinico e spietato ha prodotto tre azioni importanti mettendo nel sacco i tre gol che hanno concluso la sfida.

Un contropiede di Antenucci, e due reti fotocopia con il corner di Della Santa Casa e la testa di Antonello che la mette dentro, sono il prodotto dello sforzo offensivo dei rosso stellati i quali si conquistano i punti necessari per vincere il nostro girone.

Complimenti a mister Esposito e ai suoi ragazzi, ma per larghi tratti della partita la Calvi di Pulzetti ha mostrato qualità e organizzazione, mettendo in difficoltà i futuri campioni, a cui auguriamo di ottenere il massimo dai futuri play off.

Intanto la società Calvi Noale augura una serena Pasqua a tutti i suoi tifosi e simpatizzanti!

#forzacalvieccellenza2022

 

CALVI NOALE                         0

GIORGIONE CALCIO  2000    3

CALVI NOALE: Carraro, Vianello P., Gasparini (19’s.t. Dell’Andrea), Zane, Bellia (34’s.t. Morello), Leonarduzzi, Bagarotto (34’s.t. Mogno), Stalla, Peron, Coin, De Vido (25’s.t. Chia). A disposizione: Fornea, Losso, Bortoluzzi, Pizzinato, Scanferlato. Allenatore: Pulzetti

GIORGIONE CALCIO  2000: Antonello M., Salomone, Mioni, Della Santa Casa, Antonello G., Bevilacqua, Griggio (36’s.t. Curumi), Nicoletti (25’s.t. Minato), Pace (1’s.t. Bonaldi), Antenucci (31’s.t. Piazza), Vranovci (17’s.t. Vuanello). A disposizione: Costa, Dall’Agnol, Basso, Bruno. Allenatore: Esposito

ARBITRO: Carrisi di Padova. Assistenti Antonini di Bassano e Scaldaferro di Vicenza.

Rete: S.t.: 18’s.t. Antenucci, 24’- 39’ Antonello G.

NOTE: Angoli: 2-4. Ammoniti: 12’s.t. Vranovci, 37’s.t. Vuanello, 44’s.t. Della Santa Casa. Recupero: 2’-4’

Penultima di campionato, arriva la capolista Giorgione!

Noale.

Mancano due partite alla fine della stagione.

La Calvi Noale non ha ormai più nulla da chiedere al campionato.

Ma domani vuole salutare il proprio pubblico, nell’ultimo appuntamento in via dei Tigli, con una prestazione che possa dare del filo da torcere alla capolista Giorgione!

Per confermare il proprio valore, per mostrare che solo alcune circostanze sfovaorevoli hanno tolto al gruppo di Pulzetti la possibilità di giocarsi sino in fondo le proprie chances.  E che c’erano tutte le possibilità di lottare sino all’ultimo.

Il successo esterno all’andata a Castelfranco Veneto lo dimostra, la Calvi Noale quest’anno avrebbe potuto fare di più, ma ormai bisogna guardare al futuro, alla prossima stagione di Eccellenza e ai tanti ragazzi lanciati in Prima Squadra in quest’anno!

Perché da loro di dovrà ripartire, secondo i progetti societari, perché loro hanno dimostrato di poter dare un importante contributo!

Quello che ci attendiamo anche domani contro gli ospiti che sono favoriti e a cui manca un solo punto per ottenere la matematica certezza del primo posto, per poter poi giocarsi una post season per accedere alla Serie D.

Complimenti agli avversari, ma domani dovranno sudarsela!

#forzacalvieccellenza2022

Ad Abano ci salva Coin al 47’s.t.

Noale. Il terz’ultimo atto di questa stagione travagliata si conclude con un altro pareggio.

Ci salva la rete nel recupero di Coin, che trova l’angolino giusto per battere Pirana.

Partita che aveva poco da chiedere e poco da offrire alla Calvi con mister Pulzetti che ormai da tempo sta lavorando in prospettiva, con i giovanissimi 2004 Carraro e Bellia ormai in pianta stabile nell’undici di partenza assieme al 2003 Chia, e i subentranti Losso e Morello del 2003 e Mogno addirittura del 2005.

Un lavoro che guarda al futuro, all’Eccellenza 2022/2023 che ci auguriamo possa riservare maggiori soddisfazioni.

#forzacalvieccellenza2022

ABANO CALCIO – CALVI NOALE: 1-1
ABANO CALCIO: Pirana, Cunico, Volpe, Sekulic, Potsi, Zatta, Capuzzo (43’s.t. Pinto), Bozza (47’s.t. Favaro), Piva (37’s.t. Toffoli), Thiam (37’s.t. Furlan) Proto (25’s.t. Radoni). A disposizione: Havryshkiv, Leonardis, Machairas, Gazzola. Allenatore: Bisioli
CALVI NOALE: Carraro, Dell’Andrea, Pizzinato (21’s.t. Losso), Zane (43’s.t. Morello), Bellia, Leonarduzzi, Stalla, Scanferlato (14’s.t. Bagarotto), Peron (33’s.t. Mogno), Coin, Chia (14’s.t. De Vido). A disposizione: Fornea, Bortoluzzi, Vianello, Coppola. Allenatore: Pulzetti

Arbitro: Zaccheria di Legnago, assistenti Ndoja di Bassano e Scagnamiglio di Padova

Reti: P.t.: 45’ Piva. S.t.: 47’ Coin

NOTE: Ammoniti: Sekulic, Proto

Dopo il successo casalingo con l’Albignasego, ad Abano per trovare continuita’

De Vido e Bellia, per tre punti che sono stati un toccasana per il morale della Calvi!

Per chiudere in bellezza una stagione con tanti alti e bassi! Come una roulette russa!

Ma una stagione che ha visto i ragazzi di mister Pulzetti mostrare qualità, bel gioco e tanta volontà… purtroppo spesso caratterizzata anche da troppe ingenuità pagate a caro prezzo.

Cosi domenica si torna in campo ad Abano con i padovani alla disperata ricerca di punti salvezza!

Ma adesso i giovani noalesi hanno ancora voglia di divertirsi, come nei primi 45′ di gioco del primo parziale contro l’Albignasego.

E sono coscenti di poter anche essere ago della bilancia nella lotta in coda alla classifica. Perché se nel terz’ultimo turno di campionato la Calvi gioca a Monteortone, dopo aver sfidato il Giorgione alla penultima, nell’ultima sfida di campionato dovranno vedersela con la Robeganese, che proprio assieme ad Abano, Albignasego e San Giorgio in Bosco si sta giocando la permanenza in Eccellenza.

 

 

La Calvi doma l’Albignasego!

CALVI NOALE                    2

ALBIGNASEGO CALCIO  1

CALVI NOALE: Carraro, Vianello, Pizzinato (39’s.t. Gasparini), Zane, Bellia, Leonarduzzi, Bagarotto (44’s.t. Dell’Andrea), Stalla (10’s.t. Coppola), Peron, Coin (25’s.t. Scanferlato), De Vido (32’s.t. Chia). A disposizione: Fornea, Losso, Bortoluzzi, Mogno. Allenatore: Pulzetti

ALBIGNASEGO CALCIO: Bala, Cecconello, Di Lalla, Matterazzo (13’ s.t. Nacciarriti), Scevola (1’s.t. Salvatore), Veronese (25’s.t. Scarpa) Maniero (32’p.t. Scarin), Cecchele, Arma, Baccolo (41’s.t. Niero), Matta. A disposizione: Allaj, Pezzato, Rosa, Greggio. Allenatore: Antonelli

ARBITRO: Sangiorgi di Imola. Assistenti Liotta di San Donà e Turchetto di Mestre.

Rete: P.t.: 23’ De Vido, 38’ Bellia. S.t. 2’ Arma (rig.)

NOTE: Angoli: 7-0. Ammoniti: 1’s.t. Matterazzo, 2’s.t. Carraro, 19’s.t. Coin, 28’s.t. Cecchele, 42’s.t. Bagarotto, 43’s.t. Gasparini. Recupero: 3’ – 4’

In casa alla caccia dei tre punti con l’Albignasego!

Noale.
Meno quattro alla fine.
Ormai bisogna buttare il cuore oltre l’ostacolo, e provare a vincerle tutte.

Perché? Per il morale, per dimostrare che ci abbiamo creduto sino alla fine, e per onorare una stagione che comunque ha visto la Calvi Noale cercare di portare su ogni terreno di gioco il proprio credo, quello che mister Nico Pulzetti ha consegnato ai suoi ragazzi, il bel gioco!

E allora dobbiamo cominciare già domenica contro l’Albignasego Calcio, che insegue in classifica ma che vorrebbe togliersi la soddisfazione di non uscire sconfitto da via dei Tigli e magari vendicare il ko subito all’andata.

Sicuramente non sarà una partita facile,” esordisce il portierone noalese Pietro Fornea.
Loro hanno bisogno di far punti e noi abbiamo voglia di far bene e di dimostrare la squadra che siamo”.

Quello che è mancato in tante occasioni, quando nonostante la bella prestazione siete usciti sconfitti immeritatamente. Cosa vi rimane di questo campionato?

Queste sono le motivazioni che ci spingono sempre a far bene. Abbiamo perso tanti punti pur meritando di portare a casa la vittoria. In più domenica giochiamo in casa e questo deve essere un fattore. Ormai siamo alla fine ma ogni partita conta e in vista della prossima stagione dobbiamo ripartire proprio dal nostro gioco, da quello che abbiamo fatto vedere in campo.”

#forzacalvieccellenza2022

A Scardovari pareggio di rigore!

Scardovari. Sfugge per un nulla la vittoria a Scardovari.

Non basta alla Calvi aver ribaltato l’1-0 iniziale dopo il penalty dell’ex Caraceni con le reti di Stalla e Coin su rigore.

Nel secondo tempo l’undici di Pulzetti soffre più del previsto il terreno di gioco non in perfette condizioni che non favorisce il gioco palla a terra congeniale ai nostri ragazzi, e la prima vera giornata di caldo.

Così al 28’ arriva improvviso il 2-2 e non basta il forcing finale di Leonarduzzi e compagni con De Vido che ha sui piedi il match point e Pizzinato che coglie un clamoroso palo.

Ancora una volta la fortuna non assiste i biancoazzurri che adesso avranno ancora quattro partite per provare a togliersi ancora qualche soddisfazione.

#forzacalvieccellenza2022

SCARDOVARI – CALVI NOALE: 2-2

SCARDOVARI: Zennaro, Vidali, Crepaldi, Caraceni, Maistrello J., Arias Arana, Marino (26’s.t. Maistrello S.), Ferro E. (12’s.t. Bullo), Nordio, Bernardes, Lucci (32’s.t. Ferro M.). A disposizione: Marandella, Marangon, De Bei, Greguoldo, Boscolo. Allenatore: Zuccarin

CALVI NOALE: Fornea, Dell’Andrea, Gasparini, Zane, Vianello, Leonarduzzi, Bagarotto (32’s.t. Coppola), Stalla (41’s.t. Mogno), Peron, Coin (44’s.t. Pizzinato), Chia (10’s.t. De Vido). A disposizione: Carraro, Losso, Bellia, Bortoluzzi, Scanferlato. Allenatore: Pulzetti

Arbitro: Malgnanino di Castelfranco V.to, assistenti Sava e Zausa di Padova

Reti: P.t.: 14’ Caraceni (rig.), 28’ Stalla, 46’ Coin (rig.). S.t.: 30’ Bernardes

NOTE: Angoli: 3-2. Ammoniti: Marino, Bernardes, Arias Arana, Zane, Gasparini. Recupero 1’-5’

A Scardovari per cercare continuità!

Noale.

E’ una trasferta lontana su un campo difficile,” commenta mister Pulzetti alla vigilia di Scardovari – Calvi Noale, ottava di ritorno.

L’unica cosa di cui mi sono raccomandato ai ragazzi è quella di non guardare la classifica. Altrimenti ci facciamo del male da soli. Dobbiamo andare là a fare la nostra partita e provare a vincerla, questo è il nostro obiettivo. Poi sappiamo come la palla sia tonda. Quindi, può succedere di tutto ma noi la stiamo preparando per vincerla. Così questa come le ultime quattro che verranno.”

Per concludere il campionato nel miglior modo possibile, dopo le tante occasioni sprecate.

Personalmente preparerò le ultime partite per vincerle, come è sempre stato fatto. Ancora personalmente dovrò capire ancora qualcosa per quanto riguarda questioni legate al campo. Non per fare esperimenti, ma capire chi può darmi delle certezze e nuovi stimoli da parte di alcuni ragazzi che ho impiegato meno durante la stagione.

Durante la stagione va ricordato che ho fatto esordire quattro ragazzi. Di cui due 2005. Dovrò capire un attimo chi di questi può dare una mano in futuro a questa società. Non mi è stato chiesto nulla, ma voglio premiarli perché si stanno allenando con noi e stanno facendo bene sia con le rispettive formazioni giovanili, sia quando sono chiamati in causa con la Prima Squadra. Voglio far capire loro cosa voglia dire far parte di uno spogliatoio, di una società importante come la Calvi Noale.”

Per la partita di domani da valutare le condizioni di Fantinato e De Vido, out poco prima della sfida con il San Giorgio In Bosco, certi i recuperi di Dell’Andrea e Bagarotto, di rientro dalla squalifica

SCARDOVARI – CALVI NOALE 

ORE 15.30

#forzacalvieccellenza2022